Senatore della Repubblica
Partito Democratico
    Rss

Il blog – Uccidere dei bambini punto più basso di barbarie e regresso della civiltà

Nelle ultime ore due attentati hanno fatto una strage di giovani: in Pakistan un gruppo di Talebani, ha colpito una scuola pubblica provocando 141 morti. Almeno 130 erano studenti tra i 6 e i 16 anni. Nello Yemen, dilaniato da una guerra civile tra Sciiti e Sunniti, sono esplose due autobombe: una di queste su uno scuolabus. Sono rimaste uccise 15 bambine. Siamo di fronte ad atrocità così gravi che non si trovano parole adeguate ad esprimerle. La violenza è sempre sbagliata e disumana; procurare morti e distruzioni per ragioni religiose è una follia che umilia ogni messaggio di fede; torturare o addirittura uccidere dei bambini è un atto così vile e crudele da segnare il punto più basso di barbarie e regresso della civiltà. Si tratta di creature innocenti, che hanno in sé la speranza di futuro per il mondo.
Il pianeta è attraversato da tanti focolai di guerra e intolleranza. Un ruolo decisivo per superarli e realizzare le condizioni di una pace duratura spetta ad ognuno di noi: non solo ai leader politici ed ovviamente alle organizzazioni internazionali ma ai popoli ed alle persone, nella loro responsabilità. Le Nazioni Unite devono superare un assetto nato nel secondo dopoguerra e riformarsi per essere in grado di affrontare le sfide del terzo millennio: in primo luogo lo sviluppo sostenibile e la pacifica cooperazione tra i diversi popoli. L’Unione europea deve diventare una democrazia sovranazionale, fondata sulla libertà e sui diritti umani. (continua…)

“Il lavoro che manca, le responsabilità della politica, il Jobs act”.

Un po’ di numeri Voglio iniziare questo mio intervento esponendo un po’ di dati sull’occupazione in Italia, o forse è meglio dire sulla “disoccupazione”, dal momento che si tratta di dati che testimoniano una situazione critica. Critica a livello nazionale, dell’intero paese, ma certamente con intensità nettamente più forti nel Mezzogiorno. Cercherò poi anche di indicare...

“Mi sento un acceleratore anche se con altre impostazioni”. Intervista a “La Repubblica”.

Di: Giovanna Casadio ROMA «Non intendo frenare, ma ci vogliono correzioni sulle riforme. Il pasticcio delle Province si ripercuoterà ingigantito nel Senato delle autonomie» Vannino Chiti, dem dissidente, non vuole sentire parlare di una corsa alla cieca. Una road map incalzante di Renzi sulle riforme e un pressing da parte di Napolitano? Chiti, lei invece frena? «Sia io in accordo o in disaccordo, non polemizzerei...

Legge elettorale: Chiti,dibattito Pd serio,senza contrapposizioni.

(ANSA) Questa mattina nell’assemblea del Pd c’è stata “una discussione costruttiva e seria, senza isterismi o contrapposizioni”. Lo dice il senatore Vannino Chiti a chi lo interpella al termine dell’incontro. Sulla necessità di approvare una “buona legge elettorale” in tempi rapidi e su alcuni punti del testo del governo, come le soglie di sbarramento e il premio di...

Compleanno del Papa. Gli auguri di Chiti.

”Eminenza Reverendissima, in occasione del compleanno di Sua Santita’ la prego di trasmettere al Santo Padre i miei piu’ sentiti auguri, ringraziandolo per la sua incessante e preziosa testimonianza della fede, in difesa della dignita’ della persona. In un’epoca complessa in cui la crisi economica attanaglia le nazioni, soffiano preoccupanti venti di violenza e guerra e assistiamo...

Italia-Serbia: Chiti a Belgrado, appoggio cammino Ue.

(ANSAmed) – BELGRADO, 15 DIC – Il premier serbo Aleksandar Vucic, in un incontro oggi a Belgrado con una delegazione del Senato italiano guidata dal presidente della commissione Politiche dell’Unione europea Vannino Chiti, ha ringraziato l’Italia per l’appoggio al cammino europeo della Serbia, e in particolare per la risoluzione approvata in novembre all’unanimita’ al...

Italia-Serbia: Vannino Chiti, Belgrado deve entrare nella Ue

(ANSA) – BELGRADO, 15 DIC – Il sostegno dell’Italia al cammino della Serbia verso l’integrazione nell’Unione europea e’ stato al centro di un colloquio che una delegazione del Senato, guidata dal presidente della commissione Politiche dell’Unione europea Vannino Chiti, ha avuto oggi a Belgrado con il vicepremier serbo e ministro degli Esteri Ivica Dacic. Nell’incontro,...