Vannino Chiti

Gruppo Partito Democratico
3ª Commissione permanente (Affari esteri, emigrazione)
Presidente 14ª Commissione permanente (Politiche dell’Unione europea)
Delegazione parlamentare italiana presso l’Assemblea del Consiglio d’Europa
Senatore della Repubblica
Il Blog – Referendum. Ad un passo dal traguardo

Il Blog – Referendum. Ad un passo dal traguardo

Il referendum di domenica 4 dicembre è importante per l’Italia: la modifica della Seconda Parte della Costituzione è, ormai da qualche decennio, una necessità. Questa volta siamo a un passo dal traguardo: avere istituzioni più moderne e funzionali, realizzare una democrazia più aperta, forte e partecipativa.
Sostengo con convinzione la necessità di votare Sì al referendum dopo aver compiuto un percorso sempre legato al merito del testo. Non votai la prima versione della legge perché non mi convincevano le modalità di scelta dei nuovi senatori, le garanzie per l’elezione del presidente della Repubblica e dei giudici costituzionali di nomina parlamentare, gli strumenti di partecipazione diretta dei cittadini. La riforma costituzionale è cambiata: rappresenta un buon passo avanti per tutti.
Si supera il bicameralismo paritario: solo la Camera darà la fiducia ai governi e avrà l’ultima parola sulla gran parte delle leggi. Avremo più stabilità, minori rischi di maggioranze di governo ballerine o diverse tra le due Camere, un iter di approvazione delle leggi più snello.
Si istituisce un Senato delle autonomie in cui consiglieri regionali e sindaci rappresenteranno le istante dei territori. I 74 consiglieri regionali che diverranno senatori saranno scelti dai cittadini: è scritto nella riforma in modo inequivocabile, tanto che vi è l’obbligo di approvare una legge elettorale per il nuovo Senato. Dopo la vittoria del Sì procederemo: al momento del rinnovo dei consigli regionali, saremo noi a scegliere i senatori. L’età dei parlamentari al Senato sarà fortemente ringiovanita, e questo non è certo un male. leggi tutto…

Referendum. Chiti: prendere atto con responsabilità

"Il popolo italiano si è espresso e in democrazia il popolo è sovrano. Occorre prenderne atto con senso di responsabilità. L'alta partecipazione al voto è di grande importanza: garantisce che le istituzioni democratiche restino salde". Così il senatore del Pd Vannino...

leggi tutto

Referendum. Chiti: da fronte del No falsità e polveroni

"Da parte di quanti si oppongono alla riforma costituzionale è sempre più evidente che non si vuole stare al merito della legge ma inventare fantasiosi polveroni". Così in una nota il senatore del Pd Vannino Chiti. "Prima - prosegue l'esponente dem - si è preteso...

leggi tutto

Chiti rinuncia a indennità di presidente di Commissione

Il senatore Vannino Chiti, con una lettera inviata il 17 giugno 2013 (inizio legislatura) al presidente del Senato Pietro Grasso, ha rinunciato all’indennità di presidente della XIV commissione Politiche dell’Unione Europea di 2.223 euro lordi.

Agenda

  • 6 dicembre 2016 17:00
    LA SPEZIA - Il senatore Vannino Chiti partecipa alla presentazione del libro: L'impronta nella storia. La missione della Spezia nella storia italiana, organizzata dall'Associazione culturale Mediterraneo in collaborazione con la Chiesa Cristiana Battista della Spezia. Interverrà: Martin Ibarra membro della Commissione storica dell'Unione delle Chiese Evangeliche Battiste Italiane. L'incontro si svolgerà presso CAMEC in Piazza Battisti, 1

In evidenza

Presentazione In Senato del libro ‘Vicini e lontani’. Il video

Nella sala Koch del Senato è stato presentato il mio nuovo libro 'Vicini e lontani. L'incontro tra laici e cattolici nella parabola del riformismo italiano'. Hanno partecipato Pietro Grasso, Stefano Folli, Gianni Cuperlo, Luigi Zanda, Giorgio Benvenuto...

Chiti rinuncia a indennità di presidente di Commissione

Il senatore Vannino Chiti, con una lettera inviata il 17 giugno 2013 al presidente del Senato Pietro Grasso, ha rinunciato all'indennità di presidente della XIV commissione Politiche dell'Unione europea di 2.223 Euro Lordi.

Hack. Chiti: l’Italia e il mondo perdono grande donna

''Con la scomparsa di Margherita Hack l'Italia e il mondo perdono una grande donna, che ha dedicato la sua vita al servizio della scienza e della cultura, impegnata in prima linea e con passione sui diritti civili, in campo politico e sociale e a difesa della parita'...

Attività parlamentare

14ª Commissione permanente (Politiche dell'Unione europea) in sede consultiva (seduta pom. n. 229) S. 2595 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 ottobre 2016, n. 193, recante disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili

14ª Commissione permanente (Politiche dell'Unione europea) in sede consultiva (seduta ant. n. 227) S. 2583 Disposizioni in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati