Ore 16.25 – (DIRE) Roma, 10 nov. – Il Pd del Lazio chiama a raccolta parti sociali, societa’ civile e mondo della politica per condividere analisi e proposte con cui far riuscire il territorio dalla crisi. Il vicepresidente del Senato e commissario del partito regionale, Vannino Chiti, ha presieduto oggi il convegno ‘Impresa e lavoro nel Lazio – Le proposte del Pd per uscire dalla crisi’: si e’ discusso di sanita’, trasporti, sviluppo, lavoro, welfare, scuola, universita’ e riordino del sistema istituzionale insieme a diversi attori del mondo economico (tra cui il vicepresidente della Camera di commercio di Roma, Lorenzo Tagliavanti), delle
parti sociali (tra cui il segretario della Cgil di Roma e del Lazio, Claudio Di Berardino, e il segretario generale della Cisl del Lazio, Francesco Simeoni), oltre ad amministratori (come il sindaco di Frosinone, Michele Marini), esponenti dell’opposizione (come i capogruppo alla Pisana e in Campidoglio, rispettivamente Esterino Montino ed Umberto Marroni) e del mondo delle cooperative.
“Dall’incontro e’ emerso con chiarezza- ha detto Chiti- che il contrasto alla crisi deve essere messo al centro dell’azione di governo. Chi ha retto parzialmente meglio la crisi, oggi si trova piu’ in difficolta’ se non si costruiscono sbocchi di lavoro, sviluppo e competitivita’”.
Secondo il vicepresidente del Senato, le parti in causa hanno mostrato “l’inadeguatezza delle risposte messe in campo: da parte di chi e’ intervenuto oggi non ci sono state parole di sufficienza verso il Comune di Roma e la Regione Lazio, semmai ci sono state solo voci critiche”. Chiti a riguardo chiede di “una piu’ ampia condivisione delle analisi, e quindi delle scelte da fare, tra istituzioni, sistema produttivo e parti sociali”. Bisogna dunque guardare alle “priorita’” come posti di lavoro, innovazione, ricerca e alla “priorita’ delle priorita’”, ovvero “al sistema della mobilita’. Su tutto questo- ha puntualizzato- non c’e’ un progetto”.
Tagliavanti, poi, ha messo in evidenza che “ora sono le piccole e piccolissime imprese, la maggior parte di quelle del nostro territorio, a soffrire di piu’ la crisi. Per questo e’ importante sostenere cassa integrazione e sostegno al credito”.
Di Berardino, invece, ha chiesto di “mettere nero su bianco gli impegni presi al tavolo sulla crisi aperto alla Regione Lazio”. Montino, invece, ha spiegato che “dopo i recenti aumenti di Irap e Irpef il Lazio e’ la prima regione in classifica per tasse che vengono pagate. Bisogna fare uno sforzo per ridurre la pressione fiscale”.