Ore 13.37 – (9Colonne) – Roma – In una interrogazione al premier ad ai ministri dell’Economia e del Welfare, 23 senatori e senatrici del Pd chiedono i motivi della mancata presentazione della relazione sulla social card al Parlamento, prevista per legge, relativamente al 31 dicembre 2008 ed al 31 dicembre 2009, nonché quali siano i tempi attesi per la sua predisposizione e il successivo invio al Parlamento. Stradiotto, Barbolini, Bastico, Blazina, Bubbico, Casson, Ceccanti, Chiti, Della Monica, Fistarol, Fontana, Galperti, Garavaglia, Ghedini, Giaretta, Incostante, Lusi, Mongiello, Pegorer, Pertoldi, Sanna, Scanu e Tomaselli chiedono inoltre di conoscere “quali siano le eventuali criticità emerse durante l’implementazione della social card, con particolare riferimento ai costi di realizzazione dell’intervento, in modo da poter valutare se le modalità d’attuazione adottate siano adeguate sotto il profilo dell’efficienza economica, e agli oneri (non solo finanziari) sopportati dai beneficiari per utilizzare la carta” e “se sussistano motivi ostativi alla possibilità di mettere a disposizione della comunità scientifica, rispettando le garanzie legate alla tutela della privacy, l’archivio informatico contenente i microdati relativi all’utilizzo della carta, così da consentire lo studio dei consumi effettuati dai possessori della social card, l’analisi della distribuzione territoriale e per tipologia familiare dei beneficiari e l’approfondimento di ogni altro aspetto utile a valutare l’efficacia di tale politica pubblica”.