“Il mio pensiero va ai familiari dei sei ragazzi italiani che oggi hanno perso la vita. Sono loro vicino. Partecipo all’immenso dolore che le parole non sono in grado di esprimere”.
Appresa la notizia dell’attentato a Kabul nel quale hanno perso la vita sei militari italiani ed altri quattro sono rimasti feriti in modo grave, il Vice Presidente del Senato Vannino Chiti ha così espresso il suo cordoglio.
“L’Italia piange queste giovani vittime, cadute lontano dalla patria per sconfiggere il terrorismo e aiutare la ricostruzione civile e democratica dell’Afghanistan. Rivolgo un augurio di pronta guarigione ai militari rimasti feriti. Esprimo la mia vicinanza e il mio ringraziamento a tutte le Forze Armate impegnate nelle difficili missioni all’estero. Voglio inoltre esprimere il mio cordoglio per le 15 vittime mortali e gli oltre sessanta feriti civili afgani”, ha concluso Chiti.