Giusta una sollecitazione da parte dei cittadini

Ore 9.39 – “Occorre mettere al centro del confronto la riforma della legge elettorale”, ma al momento “non si stanno verificando le condizioni affinche’ il Parlamento approvi una nuova legge. E quindi e’ giusto che ci sia una sollecitazione forte da parte dei cittadini attraverso il referendum.  A questo punto e’ importante firmare”. Il vice presidente del Senato, Vannino Chiti, prende una netta posizione a favore del referendum indetto per abrogare l’attuale legge elettorale, il cosiddetto ‘porcellum’, e ritornare alla legge Mattarella. Secondo il Senatore Pd  “il ‘porcellum’ e’ inaccettabile. La legge Mattarella, dal mio punto di vista, e’ nettamente superiore ma, ovviamente, dopo il referendum tocchera’ al Parlamento formulare una nuova legge elettorale”.